messaggio del candidato sindaco

Come consigliere uscente ho voluto, per rilanciare le nostre idee, creare un momento aggregativo di forte impatto, una Lista Civica e candidarmi Sindaco di Caldogno.

 

Attorno al significato profondo di cosa è stato per me e per molti altri cittadini impegnati nel nostro paese, pensare e adoperarsi per la cosa pubblica, ne è scaturito il moto attorno al quale abbiamo costruito tutto il programma, le strategie e le cose che vi proponiamo: la Partecipazione.

 

La nostra Lista

– ”Partecipazione e impegno” non è solo un elenco di persone diverse dagli altri, ma un gruppo di cittadini con variegate competenze legate alle loro esperienze professionali.

– ”Partecipazione e impegno” è ricca di progetti e di tutte quelle risorse umane che possono esprimerli perché abbiamo costruito la nostra forza nella dedizione costante alle attività del paese, desiderandolo migliore, che abbia il coraggio di affrontare il futuro con certezze.

 

Queste pagine non sono come quelle di ”Amministrare Insieme” dove usano la testata ”comunità e territorio” di 16 pagine patinate, dove troviamo solo opere edili esaltate come significativi risultati, ci mancherebbe altro, ci deve essere anche questo. Ma dove sono le parole, i progetti, il programma per la cultura che ridia anima al nostro vissuto di cittadini che lavoriamo e paghiamo i tributi?

 

Non abbiamo mai accettato e non accettiamo, di far parte di quel sistema di ”reclam” o di ”propaganda” fatto di ingenti risorse pubbliche (testi, giornalini, contratti televisivo-giornalistici), usando più di 100.000 euro in 5 anni, per mostrarsi a senso unico.

Alle minoranze hanno prospettato solo il trafiletto ben contenuto, di misura, lo zuccherino.

 

Diciamo basta a pagine che non spiegano al cittadino quali sono le leggi o i provvedimenti che lo aiutano a capire come pagare l’ICI, chiedere finanziamenti per le energie rinnovabili, la diminuzione delle tarifffe di legge o dei canoni acqua, affitti, gas, rifiuti.

Proponiamo per questo un nuovo servizio al cittadino: l’URP, Ufficio Relazioni con Pubblico e la disponibilità giornaliera di colloquiare con il Sindaco e la giunta con i suoi assessori, non solo su orari di ricevimento fissi.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.