testo del referendum oggetto di valutazione sul NO alla Base AMERICANA su Vicenza

Il progetto per una nuova base di Vicenza, città già molto militarizzata, si prefigura come la costruzione di un accampamento di guerra e non ha nulla di difensivo. (Andrea Licata – Università di Trieste)

The plan for a new base in Vicenza, much militarized city yet, shows the construction of a war encampment and does not have anything of defensive. (Andrea Licata – University of Trieste)


ECCO IL TESTO REFERENDARIO SU CUI LA COMMISSIONE DEI 5 SAGGI DEVE ANCORA ESPRIMERE UN PARERE
HERE THE REFERENDUM QUERY ON WHICH THE COMMISSION OF THE FIVE WISE MEN MUST STILL SAY A BINDING OPINION

Visto il progetto presentato dall’esercito degli Stati Uniti d’America per la costruzione di una nuova base militare nell’area adiacente l’aeroporto Dal Molin di Vicenza, destinata ad accogliere l’intera 173. Brigata aviotrasportata americana, ritieni che il sito prescelto sia compatibile e adeguato dal punto di vista urbanistico, in relazione alle caratteristiche ambientali e alle dotazioni infrastrutturali dell’area stessa?
Seen the U.S. army’s plan on the construction of a new military base near Vicenza’s ‘Dal Molin’ airport, destined to receive the entire 173th Airborne brigade, do you think that this site is compatible and is adapted in order to the city planning point of view, in relation to the environmental conditions and to the infrastructural equipments of this area?

Comunicato Stampa in merito alla convocazione del tavolo dei Saggi oggi Mercoledi 13 Dicembre a Vicenza per valutare la procedibilità del Referendum Consultivo sulla questione Dal Molin

L’Assemblea Permanente contro la nuova base statunitense al Dal Molin ritiene fondamentale il pronunciamento della popolazione in merito ad un nuovo insediamento militare.
Siamo convinti che questo debba avvenire in tempi rapidissimi, vista anche la volontà dichiarata dai comandi militari Usa di avviare il procedimento per appaltare i lavori entro il mese di Marzo 2007.
Per questo, nel caso in cui il comitato dei saggi dovesse bocciare la proposta di di referendum consultivo, negando così ai cittadini di Vicenza di potersi democraticamente esprimere, ci impegniamo ad organizzare per l’ultima settimana di febbraio una consultazione popolare autogestita.
La straordinaria partecipazione alla manifestazione del 2 Dicembre, da noi promossa e organizzata, ha evidenziato chiaramente la volontà dei cittadini di poter decidere riguardo al loro territorio, al loro futuro e a quello dei loro figli.
Assemblea Permanente contro la nuova base Usa a Vicenza

The Permanent Assembly against the new U.S. military base at ‘Dal Molin’ airport thinks fundamental the Vicenza’s citizens could say their opinion about a new military site. We are sure that this one must happen as quick as possibile, seen also the declared will of the U.S. army who wants to start the procedure in order to contract out the jobs within the month of March 2007. For this, in the event in which the committee of five wise men rejects the referendum proposal, denying therefore to the Vicenza’s citizens to be able themselves to express democratically, we engage ourselves to organize for the last week of February a self-managed popular consultation. The extraordinary participation to the demonstration on december 2nd, organized by us, has clearly evidenced the will of the citizens of being able to decide with regard to their territory, to their future and that one of their sons.
Permanent assembly against the new U.S. base in Vicenza
Stop Gun

LA BASE AMERICANA? UN SUICIDIO PER LA CITTA’
U.S. MILITARY BASE? A SUICIDE FOR THE CITY!

TENTATO SCIPPO:
HULLWECK E PARISI
SORPRESI A SCIPPARE AI VICENTINI
IL REFERENDUM POPOLARE SUL DAL MOLIN
LEGGI IL FATTO

TRIED BAG-SNATCHING:
HULLWECK AND PARISI
WERE CAUGHT SNATCHING
POPULAR REFERENDUM ABOUT DAL MOLIN
READ MORE

SONDAGGIO QUI
63% CONTRARI
ALLA NUOVA BASE USA A VICENZA

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.